Certosa Festival

Lirica

Prosa

Flamenco

Festival della Certosa di Calci

La Certosa di Calci rappresenta, dopo la piazza dei Miracoli con la sua torre, il monumento più rappresentativo della provincia di Pisa.

I circa trentacinquemila visitatori che ogni anno varcano la soglia di quella che nei secoli era stata una delle Certose più famose d’Europa, testimoniano l’importanza internazionale del luogo come meta di turismo. Una struttura architettonica come questa, con tutti i suoi spazi, richiede una valorizzazione che contempli un’offerta culturale molteplice, specialmente d’estate quando il turismo è più presente, attraverso iniziative che coinvolgano, con la loro spettacolarietà, un pubblico attento che vuole vivere questo gioiello della Val Graziosa. Per il secondo anno consecutivo, dopo il successo della prima edizione, l’Amministrazione Comunale di Calci ha voluto, grazie al sostegno della Sovrintendenza ai Monumenti, dell’Università di Pisa, della Fondazione Teatro Verdi, dell’AuserMusici, con l’organizzazione dell’Associazione Multimedia Produzioni, far nascere "Certosa festival" che vede insieme musica, teatro e danza con la produzione,tra l’altro, di spettacoli costruiti appositamente per la Certosa, utilizzando alcuni ambienti particolarmente affascinanti e significativi.

Con il coordinamento artistico di Salvatore Ciulla e la direzione dell’ufficio stampa di Giorgio Mancini, anche quest’anno il prato all’interno della Certosa e alcuni spazi come la chiesa o il refettorio ospiteranno suoni, voci recitanti e musiche di cori, attori e immagini. Un Festival che ospita programmi per la maggior parte di giovani artisti, nuovi talenti dell’arte e dello spettacolo contemporaneo. Un Festival di interdisciplinarietà che vede insieme canto, musica, teatro e danza. Un Festival di produzione dove la maggior parte degli spettacoli sono prodotti dallo stesso festival e rappresentati in prima nazionale.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Dicembre 2008 08:49